Tecniche Fotografiche

Condividi con:

In questa sezione troverai una raccolta di tutte le pubblicazioni realizzate dal Gruppo Speleologico Archeologico Livornese che riguardano le Tecniche di Fotografia Ipogea.

Fotografare in grotta è una pratica molto difficile. Bisogna essere per prima cosa speleologi molto esperti prima di cimentarsi in questa attività che oltre a impegnare il fotografo stesso richiede l’appoggio e la partecipazione di tutta una squadra di speleo per il trasporto delle apparecchiature e per la realizzazione degli scatti stessi.

La fotografia è infatti per definizione un disegno (graphos) di luce (photos) e niente è più affascinante di una sfida come quella di scattare foto in ambiente ipogeo dove la luce è ridotta al minimo…lampade ad acetilene o led, fari supplementari e flash per realizzare scatti con una grande carica emotiva in grado di portare fuori dal cuore della Terra un po’ delle impressioni che noi speleologi viviamo durante le esplorazioni.

Abisso P. Saragato: scattare a -1000

Fotografare in grotta con l’analogica

 

Cogliamo l’occasione per ringraziare la Federazione Speleologica Toscana per aver concesso la pubblicazione dei PDF della rivista TALP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *